Il Veneto cambia: avviata la riforma del turismo

12/12/2013
13:51
Leggi anche: marino finozzi, Veneto

"Abbiamo approvato questa settimana altre due delibere attuative e, pietra dopo pietra, stiamo terminando di costruire la 'nuova architettura' del turismo".

Pubblicità

Così l'assessore Marino Finozzi ha commentato il 'nuovo' turismo che sta prendendo forma nella regione, grazie alla riforma del settore.

Un comparto economico che, spiega Finozzi, "è strategico per il nostro territorio: resiste alla crisi, crea lavoro, ci dà futuro e non è delocalizzabile".

Con il primo dei due provvedimenti nasce l'Organizzazione di Gestione delle Destinazioni: una struttura che riunisce i portatori di interessi pubblici e privati, definisce una strategia turistica della destinazione e delinea una politica di azione coordinata in termini di risorse, attività e obiettivi.

"Riconosciamo la capacità dei territori, delle località e delle destinazioni turistiche di darsi un sistema organizzativo autonomo – spiega Finozzi – in grado di mettere assieme le diverse ‘anime’ economiche e imprenditoriali presenti. Noi abbiamo fissato i criteri generali e promuoviamo il sistema regionale; ora spetta alle singole località turistiche mettere in moto le strategie".

L'altro intervento punta a riorganizzare il servizio d'informazione e accoglienza turistica, adottando sistemi nuovi e moderni, in grado di adattarsi alle esigenze di turisti ‘informatizzati’ ed esigenti in termini di servizi del territorio.

Saranno impiegati Iat di destinazione, Iat di territorio, Tourist Infopoint e dispositivi per l’utilizzo ‘in mobilità’ dell’utente. Sistemi questi che non si limiteranno a fornire informazioni e a distribuire materiale, ma potranno anche vendere prodotti, prenotare alloggi e servizi, vendere biglietti e ticket, raccogliere segnalazioni e  fornire dati statistici.

"Il 'pacchetto' – conclude Finozzi – avvia a completamento la riforma del settore e si aggiunge ai provvedimenti sui sistemi turistici tematici del Veneto, sulle aree tematiche, sui criteri e le condizioni per la specificità della Provincia di Belluno e, aggiungo, sull'accessibilità".

Leggi anche: marino finozzi, Veneto

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook