Obiettivo Russia per il 2014 del Veneto

di Silvia De Bernardin
06/02/2014
14:31
Leggi anche: Veneto

Per il 2014 il Veneto guarda alla Russia. Con un obiettivo: marciare a tappe forzate verso l'obiettivo di legislatura dei 20 milioni di turisti entro il 2020.

Pubblicità

"Il 2014 è l'anno della Russia", spiega l'assessore regionale al Turismo Marino Finozzi (nella foto). "I turisti russi sono già nella top ten sia per quanto riguarda gli arrivi sia per ciò che concerne la durata dei soggiorni e le presenze, con un trend che cresce da anni a due cifre". Una "clientela esigente e con buona capacità di spesa" alla quale la Regione guarda con sempre maggiore interesse insieme a quella degli altri due mercati emergenti, il Brasile e la Cina, "i cui abitanti dimostrano un grande interesse per il Veneto, il suo turismo e anche i suoi prodotti".

L'obiettivo a medio termine, conferma Finozzi, "resta quello enunciato all'inizio della legislatura dei 20 milioni di arrivi per 20 miliardi di fatturato entro il 2020". Per quanto riguarda gli arrivi "siamo a circa 16 milioni, e dunque a buon punto, specialmente se consideriamo che il 2013 ha visto una ulteriore crescita quantificabile tra lo 0,8 e l'1 per cento, con gli ospiti stranieri che costituiscono quasi il 67 per cento del totale".

Leggi anche: Veneto

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook