Torre di Controllo

Lino Vuotto, giornalista di TTG Italia

Il più grande spettacolo dopo il Big Bang

06/02/2013
10:07
Leggi anche: new york, new york jfk

Ho visto passeggeri contorcersi in strani movimenti sotto le cinture di sicurezza ormai saldamente fermate durante il decollo o l'atterraggio. Colli protendersi in direzione del finestrino più vicino nel tentativo di catturare un immagine del suolo sottostante.

C'è poco da fare. Gli aeroporti hanno un loro fascino dall'interno o dall'esterno, ma anche dall'alto non scherzano. E alcuni di loro, grazie alla posizione particolare o alla maggiore vicinanza con la città, risultano particolarmente interessanti. Tutte le volte che atterro a Caselle, nel momento in cui sorvolo Torino cerco il tetto di casa mia, mi guardo la Mole, la linea del Po. Sarei capace di carte false per avere il posto finestrino e non lo scambio mai...

Che io non sia l'unico ad avere questa 'passione' lo dimostra una classifica realizzata dal sito PrivateFly attraverso le opinioni dei propri utenti. Una domanda molto semplice: qual è l'aeroporto con il più bel panorama al mondo da osservare dall'alto?

Ce n'è per tutti, anche se i Caraibi dominano la classifica. Al primo posto il St Maarten Princess Juliana di Saint Martin, e non poteva essere altrimenti. Avete presente quegli aerei che sorvolano i bagnanti in spiaggia a poche decine di metri da terra? Vero è che lo spettacolo più grande è quello che si vede dalla spiaggia, ma atterrare così a un passo da terrà e con così tanta gente...

Il podio è completato da due opposti: l'isola di Barra, al largo della Scozia e Los Angeles. Pura emozione il primo, pura invidia il secondo dopo avere visto una villa con piscina dietro l'altra lungo tutto l'atterraggio.

Proseguendo troviamo il Bhutan e poi Las Vegas (all'improvviso nel nulla del deserto tutte le luci della strip, sembra inventato); in Africa il Phinda Airstrip, in una riserva naturale sudafricana. Al settimo posto il London City Airport, terra di businessmen (chissà se si emozionano anche loro?). E a chiudere Aruba, St Vincent e Grenadine e Nizza.

Posso aggiungerne uno anch'io? Non potrei non farlo. Gli occhi sono quelli di un ragazzo di 15 anni, 30 anni fa (ahimé). Sta realizzando il suo sogno, non gli sembra vero. Otto ore di viaggio per la prima volta in aereo non sono cosa da poco. Ma poi compare quella linea vista sui libri, che tutti chiamano Skyline, l'Empire, le Torri Gemelle (ahimé), le strade, le macchinone (30 anni fa, ricordo). E poi l'aereo Alitalia atterra a New York, Jfk. Inizia l'avventura, una delle più belle della mia vita.

Twitter @linovuotto

Leggi anche: new york, new york jfk

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


I blog di TTG Italia non rappresentano una testata giornalistica poiché sono aggiornati senza alcuna periodicità. Non possono pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Le opinioni ivi espresse sono sotto la responsabilità dei rispettivi autori