I 10 trend che stanno
cambiando il mondo
dei viaggi di lusso

27/10/2021
08:31
 

Dove sta andando il turismo di lusso dopo questi 2 anni di pandemia che hanno ristretto il mondo e cambiato il modo di pensare delle persone, anche di chi, come i viaggiatori upper level, di solito viene poco influenzato dalle situazioni contingenti.

Cercherà di rispondere a questa domanda la prossima ILTM di Cannes, che tornerà a svolgersi nel Palazzo del cinema della città della Costa Azzurra. In vista dell’appuntamento, ILTM anticipa 10 tendenze alla quali guardare per orientarsi nel mondo del lusso contemporaneo.

Il Viaggio Consapevole
Il turismo eccessivo e la mancanza di consapevolezza non piacciono più. Il viaggiatore si aspetta di immergersi profondamente in un paese, di connettersi con la sua gente e avviare conversazioni che potrebbero portare a scoperte ed esperienze culturali. Vuole essere immerso facendo del bene, trasformando se stesso e gli altri lungo il cammino.

L’hype delle agenzie di viaggi
I viaggiatori di lusso hanno acquisito un nuovo rispetto per agenzie e consulenti. L'agente di viaggi per antonomasia è colui che non solo conoscerà la propria clientela, ma anche i propri fornitori, i propri prodotti e tutta la logistica/documentazione necessaria nello scenario post-pandemia in continua evoluzione. Non si tratta semplicemente di pianificare una vacanza da sogno; si tratta di navigare in quelle che sembrano essere un milione di opzioni e selezionare le migliori, personalizzare per ogni cliente, curare le loro esperienze e monitorare i nuovi protocolli di viaggio, i requisiti e le modifiche dell'ultimo minuto.

Via dalla pazza folla
A causa del distanziamento sociale richiesto, sfuggire alla folla è il must del momento. Ma i benefici sono superiori a quelli personali: il sovraffollamento non è solo insoddisfacente e indesiderabile ora, ma può anche ripercuotersi su questioni economiche, sociali e ambientali dei luoghi visitati.

Gli operatori hanno molte opportunità per scegliere sentieri poco battuti: si pensi a marchi come Six Senses e Aman con hotel, resort e spa tra scenari spettacolari in tutto il mondo. Ci sono persino ‘Viaggi misteriosi’ in cui si tracorre una settimana da solo nella natura selvaggia dopo essere stato lasciato in elicottero in un ambiente sconosciuto (seguito da lontano da una guida), come quelli lanciati da Black Tomato.

Staycation
Mini pause e soggiorni negli hotel più glamour della città di residenza abbinati a trattamenti benessere, esplorazione di gallerie d'arte e boutique alla moda, visite a musei o nuovi ristoranti e bar sono una delle nuove tendenze .

Lungo e lento
Godersi il tempo nel miglior modo possibile è vivere la vita al massimo. Da qui, dal valore del tempo, nasce la nuova era del viaggio lento che permette di attingere all'ignoto, scoprire, godere, riunirsi e vivere momenti gioiosi. Attraverso vere e proprie immersioni, lunghi viaggi, giornate di ozio e passeggio, scoprendo lentamente piaceri locali, tesori nascosti, destinazioni e persone.

Lusso sostenibile
Fare in prima persona, e non solo osservare. Il concetto di esperienza si applica al viaggio di lusso e lo trasforma in azione sostenibile: sempre più viaggiatori desiderano fare quel qualcosa in più per sostenere azioni che affrontano la sostenibilità, la protezione, lo sviluppo e la conservazione delle comunità, dell'ambiente e della fauna selvatica. E vogliono essere giocatori invece che semplici spettatori.

Marchi lifestyle fra hotel e aerei
L’hotellerie è il grande esempio dell’evoluzione dei brand, sempre più riconoscibili grazie alla nascita delle strutture lifestyle. Fra i principali player nel mondo degli hotel, W, Edition e Public, che creano spazi comuni divertenti e stimolanti, viste incredibili, design innovativo e brio. Altri marchi credono nella confluenza dell'alta moda e della cultura rilassata boho, come The Slow, a Canggu Bali o First Cabin in Giappone, un mix tra hotel ispirati alle compagnie aeree e ryokan.

Ma anche le compagnie aeree stanno costruendo ognuna la propria identità lifestyle. La nuova First Class Suite di Singapore Airlines è all'avanguardia, mentre Qatar Airways con la sua QSuite stabilisce un nuovo standard di posti a sedere privati. Air France e Swiss Airlines fanno di tutto per mantenere i loro servizi lussuosi e le cabine di prima classe ed executive molto chic. C'è anche il ritorno dell'innovazione di Virgin Atlantic The Loft, un'area sociale con sedili e un grande schermo per guardare film nella sezione Upper Class.

Emirates aveva già le sue cabine private e i famosi bar di bordo sono tornati, mentre ci si sposta verso gli eleganti spazi sociali in volo che sono stati concepiti per i voli a lungo raggio e includono aree per lo yoga e la ristorazione comune.

Esperienze ibride
I campi tendati si fanno superluxury, per unire le spedizioni avventurose al benessere, ma anche alle esperienze gastronomiche stellate. È il mix che piace al viaggiatore di lusso contemporaneo, e che molti brand hanno iniziato a offrire: Aman e Six Senses, ancora e retreats come Canyon Ranch , Ananda in Himalaya e SHA.

Verso l’infinito e oltre
I viaggi spaziali sono da tempo nella lista dei desideri dell'umanità. Da Virgin Galactic di Richard Branson e Tesla Roadster di Elon Musk a Blue Origin di Jeff Bezos, è la battaglia spaziale dei miliardari. Il ceo di Axiom Space, Michael Suffredini, ha annunciato il lancio del suo primo programma di turismo spaziale, che comprenderà un hotel galleggiante progettato da Philippe Starck, dove i turisti spaziali potranno godersi 10 giorni di viaggio orbitale in alloggi oltre l'hi-tech.

Jomo
Ultimo, ma non ultimo, il nuovo trend. Dopo il Fomo, la paura di perdersi, di essere isolati dal mondo, arriva Jomo, Joy of missing out. La nuova tendenza in cui la connessione wi-fi è limitata ad alcune aree, o addirittura inesistente, è una benedizione per i viaggiatori impegnati e coloro che hanno bisogno di resettarsi e disconnettersi per ricaricarsi e divertirsi. Vivere nel qui e ora invece di trasmettere sui social media o seguire il proprio business anche da lontano enfatizza la connessione con se stessi, con la gente del posto, con le culture straniere, con l'ambiente che circonda. E i viaggiatori ne sentono la necessità, oggi più che mai.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook