Four Seasons lancia Naviva, resort trasformativo adult only in Messico

02/12/2022
12:55
 

Si chiama Naviva l’ultima novità lanciata da Four Seasons. Si tratta di un resort tendato in formato adult only (il primo realizzato da Four Seasons nelle Americhe), che ha aperto a Punta Mita, in Messico, immerso nella giungla.

Con solo 15 tende di lusso circondate da 19 ettari di foresta sul bordo di una penisola privata, Naviva si configura come un santuario che dialoga con la natura per creare un ambiente che promuove la comunità, la crescita personale e l'apprezzamento per il patrimonio locale.

Secondo i parametri del design biofilico e della biomimetica, il mondo naturale è l'influenza trainante per le soluzioni di design. La bellezza naturale del Messico è stata la fonte d'ispirazione principale di Luxury Frontiers, studio di design pluripremiato, nel concepire Naviva. Tutte le forme dell'edificio, il design degli interni e le esperienze degli ospiti si rifanno a un fenomeno naturale, creando un resort che deriva completamente dalla natura.

Fra le esperienze, fin dall’arrivo si è condotti attraverso un percorso di riscoperta di sé. Il viaggio trasformativo inizia con l’incontro della propria guida personale su un ponte di bambù - ispirato al bozzolo di una farfalla - affacciato su una gola. Si può sfidare la mente e il corpo nella Casa del Calore, un temazcal progettato appositamente per Naviva; pescare dentici lungo la costa rocciosa del resort; visitare un artista locale nella sua casa privata e nel suo studio. Contribuendo al principio biofilico del mistero come esperienza sensoriale, i momenti ‘Unscripted Naviva’ si verificano spontaneamente e possono includere un picnic a sorpresa nella giungla o la scoperta di piccoli vini messicani poco conosciuti.

Costruire rispettando l’ambiente
Naviva dispone di due spa nascoste nella foresta, un temazcal, una terrazza sulla scogliera, una palestra all'aperto e tanti sentieri immersi nella natura. Ogni area promuove la connessione con l’ambiente, nei suoi aspetti tangibili e intangibili.

Anche la costruzione del resort ha rispettato il rapporto con la natura, iniziando con la riabilitazione del terreno su cui ora sorge. Si è studiato attentamente per costruire intorno agli alberi esistenti e preservare la vegetazione della penisola, posizionando a mano le tende per ridurre al minimo l'impatto sulla foresta.

Il team ha inoltre adottato misure significative per proteggere la vita degli animali, creando nuovi sentieri che imitano i colori del suolo e delle rocce e utilizzando tipi di illuminazione specifici per limitare l'inquinamento luminoso.

In tutta la proprietà, i progettisti hanno utilizzato materiali leggeri e a basso impatto ambientale, come legno di recupero, pietra locale, rame, bambù. Inoltre, la ventilazione naturale resa possibile dai venti prevalenti della regione limita l'aria condizionata solo agli spazi più essenziali.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook