Whatsup

Roberto Gentile,
blogger, editore, esperto di retail turistico, community-manager, head-hunter

Ecco i colleghi che un posto di lavoro non lo troveranno più

30/09/2014
09:02
Leggi anche: agenzie di viaggi

Faccio (anche) l'head-hunter, ovvero ricevo da imprese turistiche il compito di trovare i manager di cui hanno bisogno. È un lavoro difficile, perché le aziende sono sempre più esigenti e le risorse che rispondono alle loro aspettative sempre più rare.

Perché ciò accade? Per due motivi essenziali: perché c'è la crisi, quindi bisogna fare più cose di prima spendendo la metà, e perché c'è il web. "Sai che scoperta!!" esclameranno i più attenti commentatori di questo blog.

Eh no, il web - nello specifico caso delle risorse umane - ha avuto effetti sottovalutati da tutti. Perché ha distrutto alcune professionalità e sta facendo sì che alcuni colleghi il posto di lavoro non lo troveranno più. Mi spiego con degli esempi, premettendo che - per motivi di sintesi - non entrerò nei dettagli.

La classica struttura dir. commerciale / dir. vendite / capo area / sales manager / account è roba del secolo scorso. Chi può più permettersi reti di vendita di 30/40 unità sul territorio, a 40k di RAL (retribuzione annua lorda) ciascuno in su, più auto/spese/lap top/smartphone?! Pochi, e saranno sempre meno. Un bravo sales, ma che magari lavora da vent'anni e non ha fatto carriera, non è più molto conteso.

La fedeltà all'azienda non paga. Fenomeno tipico delle compagnie aeree, ricevo molti CV di colleghi che hanno trascorso 15, o 20, o addirittura 25 anni nella stessa compagnia. Probabilmente pensavano di arrivarci alla pensione, poi qualcuno a Madrid (o a Roma, via Dubai...) ha deciso che basta, e sono rimasti a spasso. Quando il modello vincente è quello di una Vueling o di una Volotea (i cui rappresentanti in Italia si contano - insieme - sulle dita di una mano), trovare una chance nell'aviation è questione di fortuna.

L'età è una discriminante. Tradotto, se un'azienda vuole un quarantenne uomo, significa che NON vuole una cinquantenne donna. Anche se è brava, è perfetta per il profilo ed è disposta - pur di lavorare - a rinunciare alla dirigenza e a guadagnare la metà. Il tema è delicato, quindi la metto sul personale: ho 53 anni e 26 anni di esperienza nel settore, ebbene, sarei stato escluso da TUTTE le selezioni che ho personalmente condotto negli ultimi due anni. Ho trovato 12 manager per 4 aziende top e se avessi ricevuto il MIO curriculum, l'avrei cestinato. Manco il colloquio preliminare mi sarei concesso...

Conclusione (con esortazione). Chi cerca lavoro e appartiene a una delle tre categorie elencate, anziché mandare in giro centinaia di CV (che farebbero la fine del mio) si faccia venire una bella idea, butti giù un Power Point e un conto economico, e si presenti a tre o quattro aziende selezionate chiedendo udienza e proponendo un business. Sicuro che - se l'idea è valida - non lo rimbalzano.

Leggi anche: agenzie di viaggi

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


I blog di TTG Italia non rappresentano una testata giornalistica poiché sono aggiornati senza alcuna periodicità. Non possono pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Le opinioni ivi espresse sono sotto la responsabilità dei rispettivi autori