L’Italia del lusso in vetrina a Cannes: la corsa del mercato punta al 2025

10/12/2021
09:43
 

Entro il 2025 la clientela di lusso in Italia raggiungerà i 450 milioni di pax rispetto ai 390 milioni del 2019, principalmente per la crescita della classe media, soprattutto in Asia. Per questo, il Paese può dire la sua nel mondo del turismo upper level, che si è incontrato in questi giorni a Cannes per la nuova edizione in presenza di Iltm.

Il turismo di lusso richiede un'esperienza unica, autentica e di alta qualità, fornita da servizi personalizzati ed esclusivi, ma nel post pandemia sono emerse nuove esigenze di appagamento interiore da parte dei viaggiatori che ora sono alla ricerca di esperienze più spirituali ed emotive, esigenze a cui la Penisola può rispondere con facilità.

Il lusso sarà probabilmente il primo settore dell'industria del turismo a tornare ai suoi picchi passati in Italia. I viaggiatori di fascia alta vogliono tornare a viaggiare e approfittare delle bellezze del mondo, soprattutto in Italia. Saranno i primi a farlo, proprio perché possono permettersi standard più elevati di comfort e sicurezza. L'Italia, secondo Enit, resta il Paese più attrattivo per le vacanze di lusso. È tradizionalmente considerata la meta ideale per i clienti a reddito più elevato, per le famiglie, per le lune di miele, e sta attirando un numero crescente di Millennial e Generazione Z che sono la nuova clientela in questa fase di ripresa, con nuovi desideri e aspettative.  

A Cannes il Paese ha messo in mostra l'eccellenza, la competenza, la diversità, la creatività, il calore e la sicurezza, una delle massime priorità in questi tempi. Con la riapertura del mondo degli affari, il lusso e il turismo saranno un vero trampolino di lancio per la crescita dell'economia italiana.

Il turismo di lusso nel Belpaese genera il 15% del fatturato totale del settore alberghiero e il 25% della spesa turistica totale (diretta e indiretta); i turisti internazionali di fascia alta spendono in Italia circa 25 miliardi di euro (7 miliardi di euro per l'alloggio, 2 miliardi di euro per la ristorazione e 14 miliardi di euro per le visite, i tour e lo shopping).


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook